VIDEO DI QUALITÀ’ : PERCHÉ’ LA TUA AZIENDA NON PUÒ PIÙ FARNE A MENO

Da ormai qualche anno a questa parte siamo entrati in un momento storico in cui un’azienda di settore per potersi distinguere dalla massa ha bisogno di diversificare la sua comunicazione, cercando soluzioni innovative e professionali, come appunto creare video di qualità.

Se fino a a qualche anno fa le aziende puntavano ad una comunicazione visiva fatta di immagini, ad oggi sono in costante aumento le realtà che si avvalgono di professionisti per poter raccontare la loro storia non più attraverso dei fermo immagine, ma usando dei video di qualità in grado di esprimere al meglio ciò che l’azienda vuole trasmettere.

Perché se ormai è chiaro che non è tanto importante cosa dici, ma ciò che conta è come lo dici, è chiaro anche che i video mantengono l’attenzione dell’utente in maniera molto più efficace rispetto ad altre forme di comunicazione.

Era già ben evidente nel 2017, quando Facebook pubblicò le statistiche relative alle condivisioni dei post foto rispetto ai video, queste ultime in netto vantaggio.

Ma se non bastasse questo a convincerti a prendere in considerazione la possibilità di creare video di qualità, ti basterà soffermarti sul fatto che Youtube è stato nel 2018 il primo social network in termini di utilizzo in Italia.

Oggi investire sui video, significa mettersi non uno, ma ben dieci passi avanti ai propri competitors.

 

PERCHÉ CREARE VIDEO DI QUALITÀ?

 

Da ormai qualche anno si parla di rivoluzione digitale in riferimento alla proliferazione degli strumenti,degli ambienti e delle piattaforme che hanno profondamente modificato le abitudini di fruizione degli utenti e di conseguenza le modalità con le quali le aziende comunicano sé stesse.

Dal Cisco Visual Network Index, profetico report che analizza i dati riguardanti il traffico mobile e non solo,emergono numeri importanti che prevedono, oltre all’aumento esponenziale delle connessioni dal 2014 al 2019,anche la preponderanza che entro il 2020 avranno i contenuti video.

Questi rappresenteranno per allora circa l’82% dell’intero traffico in rete, confermando il trend secondo il quale i video di qualità diverranno dominanti rispetto a tutte le altre modalità di trasmissione di messaggi.

Già oggi il 90% di tutto il traffico in rete proviene dallo streaming di video online: viviamo in un tempo in cui la dinamicità e l’immediatezza sono le uniche caratteristiche in grado di catturare l’attenzione dell’utente, e se un messaggio non può essere comunicato in modo semplice e rapido è facile venga perduto.

Il video si conferma quindi come uno degli strumenti di comunicazione più potenti e con le più grandi potenzialità, in grado di veicolare valori aziendali e di prodotto in modo estremamente efficace.

Già moltissime aziende si sono rese conto della rivoluzione in atto, scegliendo la strada del contenuto video, sia che esse si occupino di B2B che di entertainment.

Già il 30% delle PMI stanno utilizzando video aziendali, emozionali o di prodotto, per veicolare sul web i propri messaggi e raggiungere efficacemente il proprio target di riferimento.

 

Leggi anche:Video marketing, contenuti video per il successo

 

LE 5 RAGIONI PRINCIPALI PER CUI NON PUOI FARE A MENO DI UN VIDEO DI QUALITA’

 

Ecco quindi le ragioni per le quali un’azienda al giorno d’oggi non può pensare di fare a meno di un video aziendale di qualità:

1) Immediatezza.

I contenuti video sono efficaci perché trasmettono una mole di informazioni enormi in un brevissimo lasso di tempo: immagini, keyword e colonna sonora compongono un quadro chiaro che l’utente recepisce con estrema facilità.

Parallelamente i contenuti video sono in grado di creare alti livelli di engagement; un video di qualità ha in media il doppio delle interazioni rispetto ad una semplice foto.

Questo consente di creare maggiore viralità ed esporsi agli occhi di potenziali clienti in modo molto più professionale.

2) Potenzialità di diffusione.

Non bisogna mai dimenticare che YouTube è il secondo motore di ricerca al mondo ( il primo social in Italia ) e che i siti di condivisione sono in grado di garantire un’elevatissima esposizione del contenuto in rete.

Basti pensare alla media di utenti YouTube al giorno: circa 60 milioni!

A questo si aggiungono anche tutti gli altri social network come Snapchat, Instagram, Facebook e Twitter, che in questo ultimo periodo stanno integrando sempre di più le componenti video all’interno delle loro piattaforme,al fine di rendere migliore l’esperienza dell’utente.

Instagram soprattutto nell’ultimo anno ha integrato molte funzioni video all’interno della sua piattaforma, da IGTV alla visibilità dei video presenti nelle sezioni esplora del feed.

Questo è un chiaro segnale che anche ai vertici delle piattaforme social di maggior seguito ci si sta muovendo verso un mondo fatto di video di qualità.

3) Risposta alle esigenze degli utenti.

In un tempo frenetico e dinamico come quello attuale,il consumatore diviene sempre più esigente e frettoloso,e i contenuti che non soddisfano le loro esigenze vengono abbandonati velocemente.

L’utente non ha ne il tempo ne la voglia di leggere lunghi testi o prestare attenzione a contenuti poco interessanti, ed è per queste ragioni che gli ultimi dati dicono che il 65% di loro oggi si aspetti dalle aziende proprio un contenuto video.

Utilizzare un video per comunicare la propria azienda non è più dunque un semplice scelta, ma un vero proprio imperativo destinato a rispondere alle necessità di coloro che detengono il vero potere: i clienti.

4) Rafforzare il brand.

I video sono un modo estremamente efficace per comunicare valori aziendali e peculiarità di prodotto,ed i dati dimostrano come nessuno strumento cartaceo sia in grado di legare l’utente al brand come un contenuto video.

Questo aiuta infatti a stabilire una relazione di fiducia,aumentando l’autorevolezza dell’azienda agli occhi del cliente,che percepisce il contenuto creato ad hoc come garanzia di qualità ed eccellenza.

La gratificazione immediata proveniente dal messaggio video assume dunque un valore che va al di là del semplice messaggio veicolato, ma che ha a che fare con la lealtà che il consumatore manterrà nei confronti dell’azienda, sia essa B2B che B2C.

5) Guardare al futuro.

Riferendoci ancora una volta al report elaborato da Cisco, si prevede che nei prossimi anni la fruizione di contenuti mediante mobile crescerà ancora, superando di gran lunga il traffico da PC, che scenderà dal 55% al 28%.

La navigazione da mobile permetterà sempre di più di di raggiungere l’utente in ogni luogo e in ogni momento, amplificando la diffusione del messaggio a livelli fino ad ora inimmaginabili.

La rapida crescita della pubblicità sui dispositivi mobile è dunque dovuta non solo alle più ampie potenzialità degli strumenti a disposizione del target, ma anche alla maggiore attenzione che le aziende riservano ai contenuti a loro dedicati, sempre più pensati e ottimizzati per essere qualitativamente appeal anche da smartphone.

Le aziende non possono dunque perdersi questa occasione: i video di qualità sono una perfetta chiave per ottenere attenzione!

 

COSA CONTRADDISTINGUE UN VIDEO DI QUALITÀ DA ALTRE TIPOLOGIE DI VIDEO?

 

Quando si parla di video, si parla di un infinità di metodi e modi di comunicare.

Per i nostri clienti vogliamo il meglio, per questo puntiamo sempre sulla massima qualità del contenuto.

Ma cosa contraddistingue quindi un video qualitativamente migliore di un altro?

 

1 – ATTREZZATURA: L’attrezzatura è parte fondamentale di un lavoro di qualità.

Utilizzare degli strumenti all’avanguardia permette di avere una riuscita che va a posizionarsi ad un livello superiore rispetto a tutti gli altri competitors sul mercato.

Noi di Youexpo per esempio utilizziamo delle Camere red epic-w ad 8k.

2 – PROFESSIONISTI DEL SETTORE: Non basta avere una Ferrari, è necessario anche possedere un buon pilota.

Ecco quindi che far lavorare dei professionisti video e registi preparati, consente di poter creare dei video di qualità senza eguali.

3 – VISIONE: Per raccontare una storia di un azienda che non si conosce, c’è bisogno di qualcuno che sia in grado di percepire sin da subito il valore di essa. Ecco quindi che vengono in aiuto i professionisti dello storytelling.

4 – PROMOZIONE: Avere solo un contenuto di qualità non basta, si ha bisogno anche di qualcuno che conosca i modi e gli strumenti per andare a colpire il target dell’azienda di riferimento.

 

CONVIENE QUINDI SCEGLIERE DI CREARE VIDEO PER LA PROPRIA AZIENDA?

 

Assolutamente si.

Le aziende devono prendere atto di tutte queste esigenze e mettersi nelle mani di professionisti in grado di confezionare un contenuto video di qualità che sia in grado di veicolare il messaggio desiderato.

E’ necessario pensare al video non come ad un costo, ma come ad un vero e proprio investimento utile a fornire all’utente una risposta coerente ai propri bisogni e a raccontare la storia dell’azienda.

Lo storytelling rimane infatti peculiarità imprescindibile di tutti i contenuti video, siano essi emozionali, dimostrativi, formativi, istituzionali….Ma questa è una storia che vi racconteremo prossimamente!

Be Positive!