Se una foto vale più di mille parole, quanto è sarà ancora più prezioso il video? Questa è la base del video marketing, una strategia di marketing orientata al futuro che integra video coinvolgenti nelle tue campagne di marketing.

Definizione

Per video marketing si intende l’insieme di regole, tecniche e strategie di comunicazione legate ai contenuti video. È una branca del marketing che eredita le regole del marketing tradizionale e inserisce nuove possibilità di analizzare i gusti del proprio pubblico e di intercettare potenziali clienti.

Il video marketing può essere utilizzato per tutto: dalla costruzione del rapporto con i clienti, alla promozione del marchio, dei servizi o dei prodotti. Inoltre, il video marketing può essere utile come mezzo per presentare i processi, promuovere testimonianze dei clienti, eventi live-stream e fornire contenuti virali (divertenti).

Il video è un formato di contenuti versatile e coinvolgente che non solo ci offre un’immagine reale di ciò che sta accadendo; è anche facile da condividere su più piattaforme. Ai consumatori piace perché produce intrattenimento e coinvolgimento; ai marketer piace perché può fornire un enorme ritorno sull’investimento (ROI) attraverso molti canali.

Il video è anche molto accessibile a chiunque abbia accesso a Internet, sia dal lato del consumo che da quello della produzione. Sicuramente esiste una tendenza verso video di qualità superiore a livello professionale, ma nonostante questo chiunque può accedere al proprio laptop e creare il proprio video in meno di un’ora.

Come funziona

In apparenza, creare una campagna di video marketing può apparire semplice: il tuo brand crea dei video che, in un modo o nell’altro, promuovono la tua azienda, guidano le vendite, aumentano la consapevolezza dei tuoi prodotti o servizi o coinvolgono i tuoi clienti. In realtà, in pratica, è un po ‘più complicato. Come molti dei tuoi sforzi di marketing, il video marketing è guidato dai dati, quindi dovrai monitorare varie metriche e analizzare costantemente il coinvolgimento dei clienti.

Per sviluppare la tua strategia di video marketing, ti consigliamo di:

  • Gestire le risorse: dovrai stabilire un budget per i video – che comprenderà una buona attrezzatura, un buon software di editing e un guru del marketing video (o, meglio, una squadra) – così come il tempo necessario per la loro creazione.
  • Raccontare le tue storie: lo storytelling non è mai stato così importante come lo è nei video, quindi fai un brainstorming: che storie vuoi raccontare? Come le comunicherai? Qual’è il tuo target?
  • Engagement: non è sufficiente semplicemente raccontare le tue storie; devi coinvolgere il tuo pubblico mentre lo fai. Come renderai interessanti le tue storie? Cosa attrarrà il tuo pubblico?
  • Non realizzare video troppo lunghi: non esiste una durata fissa per i video di marketing (sebbene ci siano raccomandazioni), ma la regola generale è che più breve è meglio è. Sii spietato con il tuo montaggio. Taglia, taglia, ritaglia tutto ciò che è estraneo. Gli intervalli di attenzione sono brevi, quindi prendi il meglio di ciò che ottieni.
  • Pubblicare: pubblica i tuoi video in lungo e in largo, incorporati nel tuo sito web, caricati su YouTube e su tutti i tuoi canali di social media. Quindi, promuovere, promuovere, promuovere.
  • Analizzare: traccia metriche e statistiche, per determinare quali video funzionano meglio e perché.

Tipi di video

Live Video (Live Streaming)

Il video dal vivo continua a crescere in popolarità e crediamo che questa nuova tendenza sia qui per rimanere. Per i brand, i video dal vivo offrono diversi vantaggi: attraggono gli utenti e promuovono l’autenticità; sono economici, non richiedono investimenti in produzione o editing; una volta trasmessi, rimangono sulla piattaforma per scopi di promozione; aumentano le visualizzazioni e la qualità delle visualizzazioni perché il video live è su piattaforme popolari e la sua natura sensibile al tempo attira un pubblico curioso.

Video verticali e quadrati

I formati video stanno cambiando, influenzando tutti gli aspetti del design e della produzione. Mentre i video erano tutti di forme “orizzontali”, i telefoni e i tablet hanno cambiato il nostro modo di pensare. Altre marche stanno creando video verticali dall’inizio per pensare “mobile-first”. Tuttavia, la soluzione più popolare al momento è costituita dai video quadrati. Questo formato occupa il 78% di spazio in più nella sezione News di Facebook, portando a un maggiore coinvolgimento.

Video di e-learning

I video di prodotti e servizi possono essere uno strumento potente, ma essi sono abbastanza flessibili da avere molti altri usi, come l’e-learning. Tale formazione può essere utilizzata per monetizzare i tuoi video e aiutarti a trasmettere informazioni ai clienti o ai potenziali clienti in modo chiaro e visivo. Puoi anche utilizzare video per la formazione interna per i dipendenti o integrare la formazione e il marketing offrendo un video prezioso agli utenti che inviano le loro informazioni di contatto.

Video sponsorizzati

I video a pagamento e sponsorizzati possono essere molto redditizi su piattaforme social come Facebook e YouTube. Puoi persino collaborare con YouTubers e altri influencer per aumentare il tuo contenuto. Per massimizzare il ROI, misura attentamente i risultati e apporta modifiche quando necessario.

Video a 360 gradi

I video a 360 gradi stanno diventando sempre più popolari come strumento per mostrare destinazioni, esperienze e prodotti in un modo interessante e alternativo. Diversi studi suggeriscono che le persone si impegnano e vengono coinvolte maggiormente con i video a 360 gradi.

Video funnel

Vengono utilizzati per muovere il tuo pubblico lungo il l’imbuto dell’acquisto: dalla consapevolezza, alla considerazione, alla decisione. Facebook e altre piattaforme ti consentono ora di creare segmenti di pubblico personalizzati in base ai comportamenti, consentendoti anche un retargeting in base allo stesso.

Consigli utili

Ok, abbiamo capito che ci sono delle ottime ragioni per incorporare video nelle tue attività di marketing o imparare a creare video fantastici se sei interessato alle carriere del marketing digitale. Ma come si fa a realizzare un video coinvolgente e ottimizzato? Ecco alcuni suggerimenti.

Prima di tutto, scopri quale sia la lunghezza ideale del video per la tua piattaforma: Instagram (30 secondi), Twitter (45 secondi), Facebook (1 minuto), YouTube (2 minuti).

Un’altra cosa da fare per garantire un miglior coinvolgimento e accessibilità include l’utilizzo di didascalie per la riproduzione automatica e la conservazione del video in modalità silenziosa se si trova su una landing page. I video nelle landing page possono essere molto efficaci, ma solo se non spaventano gli spettatori. Inoltre, assicurati di mantenere i tuoi video mobile-friendly su tutta la linea.

Non dimenticare di inserire una call-to-action, che su YouTube di solito consiste in una piccola annotazione che suggerisce agli utenti di iscriversi al tuo canale.

Il video non è solo divertente, è davvero uno dei modi migliori per avvicinarsi al pubblico e dare loro un’idea di ciò che tu e la tua azienda o i vostri clienti state facendo. La chiave qui è pensare al di là del profitto e del prodotto – mostrare loro qualcosa sulla tua filosofia, o condividere alcune informazioni su un evento interessante, offrire alcune informazioni preziose. Più conoscono le tue pratiche positive, più è probabile che restino fedeli.