Ci sono tantissime persone che pensano che sia possibile monetizzare un video su youtube grazie agli annunci pubblicitari.

Ed è vero.

Si può fare.

Ma la vera domanda, quando si cerca di costruire una rendita online, non è se sia possibile o meno.

Tutto è possibile online.

O quasi.

Anche grazie agli inserzionisti, che permettono di guadagnare addirittura quando non si ha qualcosa da vendere.

Però monetizzare seriamente vuol dire andare oltre le pubblicità.

Soprattutto in Italia.

I siti che guadagnano  davvero (tanto) con le pubblicità  sono siti che ottengono mensilmente un traffico pari alla popolazione Italiana.

Quindi per noi è molto importante capire quali altre soluzioni esistono.

Per i blog, ne esistono infinite.

E per i video anche.

In questo articolo, però, vorremmo soffermarci sulle tre principali.

Iniziamo.

 

Video Sponsorizzati

Nelle ultime settimane, potresti aver visto FaviJ fare da sponsor.

Noi, ad esempio, ricordiamo di averlo visto come sponsor di una banca e su diversi video di Gabry Ponte.

Senza considerare i video di Rovazzi.

Ma questi nomi, a una generazione diversa dalla mia, potrebbero non dire niente.

Diciamo, in generale, che le persone influenti sul web tendono a stare in contatto con altre persone influenti.

Per crescere il proprio fanbase a vicenda.

E’ così online ma è così un po’ ovunque.

FaviJ, chiaramente, viene pagato per la sua figura.

Essendo una persona influente, aziende e cantanti bramano la sua faccia nei video.

Al di là di quanto si possa considerare bello, infatti, è un influencer.

E gli influencer, ovvero persone influenti, hanno il potere di smuovere il mercato.

E smuovere il mercato è una dote davvero molto richiesta.

Quindi: video sponsorizzati.

Perché? Be’, perché pagano tanto.

Sono facili da fare.

E dato che gli Youtuber hanno una fanbase, di solito li si lascia abbastanza liberi.

Quindi non gli si danno regole fisse come si farebbe ad un normale sponsor.

Questo consente di fare soldi veloci e, se si costruisce bene il proprio brand personale online, anche farli in modo costante.

Tuttavia, i video sponsorizzati sono un qualcosa che solo qualcuno con molti iscritti può fare.

Per trovare opportunità di questo tipo, inizia a mettere una tua mail commerciale nelle descrizioni dei tuoi video.

E non dimenticare di metterla nelle informazioni del tuo account.

Potresti anche pensare di creare un sito web e in generale una presenza digitale personale.

Questo aumenterà le tue possibilità di essere ingaggiato per un video sponsorizzato, e creerà in generale più attenzione nei tuoi confronti.

Per trovare direttamente alcune opportunità, visita IZEA.

C’è anche da tenere presente che diverse aziende, come ad esempio “troppotogo”, permettono di sponsorizzare i loro prodotti.

E li ricevi gratis.

Per cui, anche se non vieni esattamente pagato per il video (ti pagano a commissione), ricevi il prodotto gratis e lo sponsorizzi.

Direct Marketing

Molti Youtubers ultimamente hanno iniziato a vendere magliette.

Perché?

Chiaramente, perché vendere magliette e gadgets fa guadagnare molto di più della pubblicità.

E stiamo parlando di migliaia di euro in piu’.

Infatti, se una pubblicità può darti circa 1€ ogni 1000 visualizzazioni (valore molto variabile), una maglietta può crearti una vera e propria rendita passiva.

Pensaci un attimo.

Le magliette degli Youtuber vengono vendute a 25€ l’una, se sono particolarmente famosi.

Questo significa che il profitto su di esse è enorme.

Tieni presente che il costo base, da un rivenditore esterno, può essere anche solo di 7€.

Inoltre, richiedere un design è cosa da niente.

Se vuoi creare la tua maglietta personale, vai su fiverr, paghi 5€ un designer, e poi stampi la tua maglietta su gearbubble o teespring.

Spreadshirt, oltre a stamparla, potrebbe anche riuscire a venderla essendo un marketplace.

Eh sì, è così facile.

Paga un design 5€.

Metti la tua maglietta su un marketplace o falla stampare da un servizio esterno e fai tu il marketing.

Vendi la maglietta.

Addirittura, anche Amazon ora mette a disposizione un servizio per stampare magliette.

Perché tutto questo successo?

Perché gli Youtubers ora sono vicini ad essere idol e perché le magliette si indossano.

Non sono un qualcosa di astratto.

E non sono nemmeno qualcosa di costoso.

Per cui, vendere qualcosa di poco costoso e concreto a un pubblico di persone che sbavano per te, è molto molto facile.

E con numeri decenti, può anche diventare un business.

Il problema qui è sempra la quantità di iscritti.

Ma in questo caso, ne servono decisamente meno dei video sponsorizzati.

Inoltre, non sei forzato a sponsorizzare le magliette che crei con Youtube, ma puoi usare qualunque mezzo tu ritenga opportuno.

Affiliate Marketing

In sintesi, spieghiamo cos’è.

L’affiliate marketing è una tecnica di vendita che consiste nel creare il proprio team di venditori dandogli delle percentuali.

Facciamo un esempio.

Luca vende un servizio.

Luca non ha tempo di preoccuparsi di ottenere traffico, e quindi vendite, per il suo servizio.

Luca decide di pagare B il 25% del prezzo totale del prodotto in modo che B possa venderlo per lui, in cerca della percentuale.

E’ una situazione di win-win.

Fabio accetta e il mercato dell’affiliate marketing diventa piu’ grande giorno per giorno.

Infatti a Luca non costa nulla pagare un affiliato, perché trova i soldi nel guadagno del prodotto.

Per questo, la squadra di affiliati può essere quanto grande vuole.

Come Youtuber, chiaramente, avresti il ruolo di affiliato.

Ovvero guadagneresti dalle vendite che porti ad una azienda.

Quale azienda, e per quale prodotto, lo decidi tu in totale libertà come affiliato.

 

Conclusioni

Guadagnare con i video su Youtube non è impossibile.

Monetizzare un video su Youtube è facile e fattibile da tutti.

In questo articolo abbiamo esplorato solo i sistemi più conosciuti ed utilizzati, ma chiaramente ce ne sono molti altri.

La cosa a cui devi sempre pensare è che Youtube è un medium.

Come utilizzi questo Medium è una tua scelta.

E in caso decidessi di utilizzare questo media per sponsorizzare contenuti o monetizzare un qualche servizio, puoi farlo.

Quello che fa Youtube è darti una piattaforma dove condividere i tuoi video.

Sfruttala bene!