Definizione

Il termine Intelligenza Artificiale rimanda immediatamente a scenari futuristici abitati da robot super tecnologici in grado di pensare con la propria “testa”, navicelle spaziali capaci di prendere decisioni di navigazione, risolvere ogni contrattempo ed eseguire qualsiasi richiesta dell’uomo.
Un futuro in cui macchine ed essere umani convivono (forse) pacificamente.
Ecco, dimentichiamoci tutto ciò!

Quando si parla di Intelligenza Artificiale (Artificial Intelligence, AI), si intende quel ramo dell’informatica che studia e realizza sistemi hardware e software in grado di dotare le macchine di caratteristiche tipicamente umane come, ad esempio, la percezione visiva, spazio-temporale e (soprattutto) decisionale.

Non esiste, però, ancora oggi una definizione accolta universalmente perché l’AI è un settore estremamente recente e in continua crescita e sviluppo.

robot thinking

Campi di applicazione

L’intelligenza Artificiale trova applicazione in diversi settori della vita quotidiana, anche se si tratta di utilizzi meno invasivi di quello che si pensa o di quanto viene mostrato spesso nei film di fantascienza.

Negli ultimi anni si è registrata una continua crescita del numero di aziende che investono in sistemi e soluzione di AI, un mercato estremamente pervasivo che interessa diversi settori: dal manifatturiero a quello delle automotive, dal finanziario all’healthcare, dal retail al digital marketing.

I rapidi progressi nell’Intelligenza Artificiale stanno portando alla nascita di imprese intelligenti, ampliando in questo modo la possibilità per le aziende di connettersi con la quotidianità delle persone.

In Italia le grandi imprese stanno investendo sempre di più su progetti di AI: questo dimostra una significativa attenzione sul tema, anche se siamo ancora in una fase iniziale di sfruttamento delle opportunità che questa tecnologia può offrire.
I principali ambiti di applicazione rappresentano l’Intelligent Data Processing e i Virtual Assistant (i Chatbot).
Le prime sono soluzioni che utilizzano algoritmi di AI per ottenere informazioni e avviare, sulla base di queste, delle azioni specifiche; i secondi sono agenti software che permettono un’interazione macchina-uomo con il fine di eseguire un’azione o offrire un servizio.

hand human and robot

Vantaggi aziendali

L’Intelligenza Artificiale offre alle imprese diverse opportunità e permette di compiere in modo semplice e veloce azioni che, contrariamente, all’uomo costano parecchio tempo e fatica.

Vediamo qualche esempio:

  • Difesa dal cyber-crimine: al giorno d’oggi ogni informazione aziendale (dal brevetto ai semplici dati della propria clientela) è fondamentale sia tutelata da eventuali cyber-attacchi. Come può l’AI aiutare in questo? Servendosi di machine learning, cioè l’apprendimento automatico, da parte della macchina, della struttura delle reti e dei dispositivi connessi che, in caso di anomalie, esegue una scansione verificando se queste siano causate agenti esterni. La velocità della scansione e della verifica offre all’impresa enormi opportunità di prevenzione contro eventuali minacce esterne.
  • Gestione della clientela: grazie all’utilizzo di Chatbot le imprese hanno la possibilità di organizzare al meglio il rapporto con i clienti e di creare coinvolgimento così da fidelizzarli. Secondo alcuni studi, infatti, molti utenti preferiscono parlare direttamente con un bot che fornisce una risposta immediata piuttosto che attendere diversi minuti quella di una persona in carne e ossa.
  • Marketing e comunicazione: l’AI viene sempre più frequentemente sfruttata dai professionisti del marketing per ottimizzare il valore delle imprese. Come? Ad esempio consentendo di utilizzare la grande quantità di dati di cui è in possesso, automatizzando in questo modo l’analisi dei dati e l’elaborazione degli insight; permettendo ai marketer la consegna di progetti ad hoc, con messaggi efficaci e mirati, elaborati sulla base delle preferenze espresse dai consumatori nelle interazioni con le campagne di email marketing, i contenuti del sito o del blog aziendale; ottimizzando le campagne e il contatto consumatore-prodotto/marchio/azienda attraverso l’intero customer journey, migliorando così la performance e il ROI.
  • Robotic process automation: l’Intelligenza Artificiale viene utilizzata nei lavori troppo costosi e scarsamente produttivi per l’attività umana. Ad esempio nello svolgimento di attività ripetitive e macchinose, lasciando l’uomo libero di occuparsi di compiti più creativi e strategici.
  • Decision management: la tecnologia di AI viene ormai applicata ad un’ampia gamma di situazioni imprenditoriali che richiedono un’automatizzazione dei processi decisionali.
  • Analisi del sentiment: gli algoritmi dell’Intelligenza Artificiale permettono di comprendere testi (anche complessi) e analizzarli. Utilizzando il text mining sono in grado di estrarre i principali gruppi tematici e informazioni da uno scritto, così da attribuirgli qualità positive o negative. L’impiego di questa tecnologia permette un miglioramento e un’automatizzazione della customer care.