SOCIAL NETWORK

perché investire nei social media?

Dall’ultimo rapporto riguardo la digital audience di Audiweb, che fotografa l’influenza del digital e la fruizione dei social media in Italia, emerge che 26 milioni di utenti (equivalenti al’87% delle persone online) dedica il suo tempo all’utilizzo dei social network. I social media sono tra le prime categorie di siti e applicazioni più consultati al mese da device mobili con un utilizzo medio di 15 ore per persona.

Ma quali sono i social network più utilizzati? Rimane incontrastato Facebook, il social più usato e amato dagli italiani con 28 milioni di utenti attivi, seguono Youtube con 27 milioni di utenti attivi, Instagram è al terzo posto con 9 milioni di utenti attivi, LinkedIn di utenti attivi ne ha 7 milioni, Twitter 6,4 milioni, Google+ 3,8 milioni, Pinterest 700 mila e l’emergente Snapchat “soli” 673 mila.

scarica qui la nostra presentazione social.

I NOSTRI LAVORI

case history social

brewfist

brewfist

BREWFIST aveva necessità di comunicare sui canali social il restyling dell’immagine delle etichette delle sue birre. Abbiamo quindi ideato sulla pagina Facebook e su altri canali social del brand, un’attività teaser pre svelamento delle etichette, volta proprio a creare attesa negli utenti. Dopo questa prima fase, durata circa un mese, vi è stato lo svelamento delle etichette; esso è avvenuto tramite la pubblicazione di post grafici di impatto e attraverso un contenuto testuale volto a suscitare interesse negli utenti.

Parallelamente alla comunicazione social del restyling delle etichette, abbiamo sviluppato per la pagina Facebook un’attività di storytelling del prodotto “La Bassa”. Abbiamo creato dei post dal nome “Gli Eroi de La Bassa” che attraverso delle illustrazioni create ad hoc, raccontassero di settimana in settimana la storia dei principali personaggi della zona della bassa Lombardia (località nella quale viene prodotta la birra stessa).

Oltre a queste attività legate al restyling e allo storytelling del prodotto, sono stati creati e pubblicati altri contenuti (foto, video, gif, …) volti a creare awareness ed engagement negli utenti.

prosus

prosus

PROSUS aveva lanciato sul mercato della Gdo una linea di prodotti a suo marchio ed aveva la necessità di comunicare, oltre che il prodotto stesso, anche l’azienda; fare cioè attività di branding.
Per questo motivo, sulla pagina Facebook del brand abbiamo creato una serie di contenuti che sponsorizzassero in primis l’azienda stessa, valorizzando la mission aziendale.
Questa attività è stata affiancata dalla promozione dei prodotti a marchio ProSus, attraverso la creazione di ricette e illustrazioni pensate per attirare l’attenzione degli utenti e fare brand awareness.

i montati

i montati

I MONTATI ha voluto creare una pagina Facebook aziendale per uno specifico evento.
La strategia social scelta è partita proprio da questo obiettivo; infatti sulla pagina Facebook sono stati creati dei contenuti grafici dal nome “i fotomontati” (che giovano con il nome della panna ed il termine fotomontaggio) e consistevano nel “mascherare” personaggi noti con elementi fatti di panna.
Questa attività è stata ripresa anche offline durante l’evento e le foto scattate sono state condivise sulla pagina Facebook.
Affiancata all’attività di promozione dell’evento, sono stati prodotti altri contenuti grafici e testuali: illiustrazioni che accompagnavano il prodotto, post di ricette con il prodotto e post grafici con frasi divertenti sulla pagina.

fondi gioielli

fondi gioielli

FONDI GIOIELLI aveva la necessità di comunicare la sua attività e la vendita di gioielli disponibili solo su sito-eccomerce.
Il piano editoriale della pagina Facebook è stato sviluppato attraverso una comunicazione volta a far conoscere le peculiarità del brand e dei prodotti a marchio Fondi Gioielli.
Pe questo motivo, sulla pagina Facebook sono stati pubblicati contenuti che esaltassero i plus dei gioielli attraverso post di prodotto accompagnati da illustrazioni create ad hoc per ogni prezioso.